Logo ceteis

 

CE.TE.I.S.

 


 

 
 

 Chi siamo   

 Il progetto  
 Links utili

 I progetti delle scuole

 Corsi di formazione

 Eventi  novità

 Software didattici    
 Diversamente Abili   

 Contatti


    Software didattico  

    Segnaliamo 

Bobby WorldWide Approved AAA

collaborate con noi : 
se volete segnalarci un sito, inviarci un suggerimento, esprimere un' opinione, avere informazioni, scriveteci.

 

 

 

 

 

 

 

Legenda tasti abbreviati

Il Progetto

 



SCHEDA DI PROGETTO

Titolo del progetto: 

CENTRO TERRITORIALE MISTO 
tra scuola, enti locali e associazionismo, per l’integrazione scolastica degli 
alunni in situazione di handicap. 


Identificazione del problema (breve descrizione):
L’integrazione scolastica degli alunni portatori di handicap abbraccia un arco di tempo che parte dalla scuola materna e si conclude nei corsi professionali o nelle scuole superiori.Al processo d’integrazione partecipano vari soggetti: il personale scolastico a vari livelli, gli operatori ASL, gli enti locali, le associazioni di volontariato, le famiglie. L’azione complessiva risulta però carente e poco funzionale per la mancanza di scambi, le conoscenze limitate e circoscritte al proprio ambito d’intervento, la difficoltà a reperire informazioni in tempi utili.
Manca sul nostro territorio un punto di riferimento costante per le famiglie, i portatori di handicap, le associazioni di volontariato, gli insegnanti, i dirigenti scolastici, e in generale per tutti coloro che operano a vario titolo nel settore dell’handicap.

Obiettivi:
* Dare un supporto e un’occasione di coordinamento agli operatori delle istituzioni e dei servizi finalizzati all’integrazione scolastica e sociale degli alunni portatori di handicap, alle famiglie, ai singoli utenti.
* Costruire un circuito d’informazione e di scambio, che porti ad un’integrazione reciproca e al superamento della logica che vede ogni struttura come autosufficiente.
* Operare per aggregare tutte le risorse del territorio e le forze preposte istituzionalmente e disponibili in un lavoro comune su progetti condivisi.
* Documentare le esperienze legate alle situazioni d’integrazione perché diventino risorse per attivare nuovi progetti, nuovi percorsi di ricerca educativa, didattica, formativa.
* Formare e aggiornare gli operatori con la raccolta, l’organizzazione, la produzione di materiale documentario, con incontri multidisciplinari per aggiornarsi, documentarsi, programmare, progettare. 
* Informare per rispondere ai bisogni dei vari soggetti, attraverso la raccolta di quanto viene prodotto relativamente all’handicap in campo scolastico ed extrascolastico.
* Promuovere l’associazionismo tra genitori
* Sensibilizzare l’opinione pubblica e diffondere la cultura dell’integrazione.

Docenti impegnati:
Dirigente scolastico 
Docente referente


Previsione dei tempi: 
A lungo termine


Organizzazione all’interno del gruppo di progetto:
Nella fase organizzativa (gennaio- marzo 2002) il lavoro consisterà in: contatti con gli enti locali, contatti con i genitori e le associazioni di volontariato, organizzazione della riunione per la costituzione del Centro, autoaggiornamento.


Metodologia da adottare
Lavoro di gruppo per la progettazione, la verifica, la valutazione dei risultati.
Lavoro individuale di ricerca, documentazione, informazione.


Strumenti e mezzi da utilizzare:
Ricerca e documentazione attraverso Internet sull’attività di Centri territoriali e similari operanti in Calabria e in altre regioni.
Incontro con i genitori e gli operatori delle associazioni di volontariato operanti sul territorio
Inviti personali a: genitori, sindaci, responsabili delle associazioni di volontariato, direttore del distretto sanitario locale, dirigenti scolastici delle scuole del distretto, alla riunione per la costituzione ufficiale del Centro Territoriale.

Spesa eventuale prevista (aggiuntiva alle ore assegnate):


Collegamenti:

Interazione col P.O.F.
Integrazione degli alunni in situazione di handicap.

Correlazione con altri progetti
Vivere e camminare insieme. Solidarietà.Integrazione dei soggetti in situazione di handicap.

Rapporti col contesto
Insegnanti e dirigenti di altre scuole del distretto scolastico
Operatori dei servizi socio-sanitari del distretto sanitario locale (A.S. n.1-Paola)
Rappresentanti delle associazioni di volontariato operati sul territorio
Rappresentanti dei comuni del distretto scolastico
Genitori
Alunni in situazione di handicap

Collaborazione con Enti o Associazioni
A.S. n. 1 distretto di Amantea
Associazione GEMMA S. Lucido
Associazione Solidarietà Amantea
UNITALSI sez. di Amantea 
Fondazione PERCORSO VERDE Salerno / sede di Vibo Valentia
Fondazione CAMMINIAMO INSIEME Salerno 





Spot

pubblicità banner 120  

pubblicità banner variabile